Ott 2, 2016 - Seminari    No Comments

La Scuola e la riforma della Costituzione

00046.0001

10 ottobre 2016

Ore 17.00
Centro polifunzionale Auser via Manzoni, quartiere Spirito Santo – Cosenza

 

Questa iniziativa vuole essere una occasione di confronto alla luce della proposta di riforma costituzionale sottoposta a referendum il prossimo 4 dicembre. Una proposta  che nasce nel mondo della scuola che si riconosce nell’art. 3 comma 2 della Costituzione, destinata a tutti i cittadini interessati

 

Presiede Anna Chiara Monardo presidente del CIDI di Cosenza

Apertura dei lavori  
Rosamaria Maggio  docente di discipline giuridiche –  CIDI di Cagliari

 

Interventi

Maria Pina Iannuzzi presidente provinciale ANPI

Walter Nocito docente UNICAL – presidente comitato del NO Rende

Paolo Palma presidente associazione Dossetti

Emilio Sirianni magistrato –  segretario distrettuale Magistratura Democratica

 

Dibattito 

Set 29, 2016 - Seminari    No Comments

Consiglio Direttivo Cidi di Cosenza

11377137_10204298891009163_4792953501477698814_n

 

 

Carissimi,

vi comunico che giorno 5 ottobre, alle ore 16.30, si terrà , presso la nostra sede, la riunione del direttivo per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:
1) Comunicazione del Presidente;
2) Avvio attività programmate;
3) Disponibilità componenti del direttivo a seguire le attività programmate;
4)Varie ed eventuali.
Vi ringrazio per la disponibilità e confido nella vostra presenza
                                                                                                Il Presidente
                                                                                        Anna-Chiara Monardo

 

Lug 8, 2016 - Seminari    No Comments

Anticipazioni anno scolastico 2016 – 2017

Cari colleghi,
conclusi i lavori del XXV seminario estivo, che ha posto al centro del dibattito la funzione docente alla luce dei cambiamenti
intervenuti e che interverranno nei prossimi mesi, sentiamo l’esigenza di fare il punto della situazione e consegnarvi le
prime anticipazioni per l’anno scolastico 2016 – 2017.
La presenza di tanti colleghi di più antica e recente nomina, di colleghi in attesa degli esiti dell’ultimo concorso ha
rappresentato un momento di grande sintonia con chi si riconosce nel Cidi, anche grazie al contributo di Beppe Bagni, Mario Ambel e delle colleghe di Pescara.
Abbiamo avviato un confronto su tutte le questioni che minano la funzione docente, su quel che sarebbe importante fare
nell’immediato e nel medio e lungo periodo su questo terreno.
Si chiude un anno particolarmente faticoso per tutti, qualunque sia stato il ruolo nella scuola ( nello staff, in aula, di supporto,
da dirigente….).
La dimensione dell’insegnare e dell’apprendere rappresenta per tutti noi il cuore del problema. La prospettiva si può
ricostruire partendo dal basso e ritrovando senso e direzione del nostro mestiere, a partire da rinnovate condizioni di lavoro e
dall’attenzione che merita l’apprendere a tutte le età.
Cresce in queste ore la protesta riguardo all’attribuzione dei contributi economici ai “buoni” insegnanti.
Cresce la preoccupazione di quanti saranno riconfermati in cattedra sugli ambiti secondo il meccanismo della “chiamata
diretta”.
Ci si interroga sulla unicità della funzione e sulle problematiche sempre arte riguardo alla sua articolazione ( incarichi organizzativi, sostegno alla didattica etc.).
Siamo consapevoli delle difficoltà a cui andiamo incontro e per questo riteniamo di non poterci esimere ignorando il dibattito è la
riflessione sull’evoluzione del profilo culturale e professionale degli insegnanti intervenuta negli ultimi anni.
Le politiche scolastiche sono l’esito contraddittorio di un dibattito che non ha portato nulla di nuovo sul terreno di come si
reclutano, si formano e si valorizzano le professionalità di scuola, privilegiando l’idea della collegialità delle scelte educative,
didattiche e organizzative.
Aumenta la cura della dimensione individuale, resta la disomogeneità nel corpo professionale.
Materie su cui, dopo l’emanazione dei decreti legislativi, ormai imminenti, torneremo a confrontarci nel Cidi ed nelle scuole che
ci chiederanno di essere insieme nei percorsi di ricerca – formazione, che coinvolgono insegnanti di nuova e vecchia generazione.
Di seguito vi diamo alcune anticipazioni sulle iniziative che pensiamo di realizzare nel prossimo anno. Abbiamo scelto alcune parole chiave emerse nelle attività di quest’anno e nel seminario estivo.
Definiremo il calendario anche sulla base delle richieste che ciascuno di noi vorrà proporci.
Un augurio di buone meritate vacanze a tutte/i.

Assunta Morrone

Anticipazioni anno scolastico 2016 – 2017

> 1) Settembre andiamo ….
Appunti di viaggio sui decreti legislativi previsti dalla legge
107/15, cui seguiranno nei mesi di ottobre e novembre incontri di
approfondimento sulle singole materie delegate (0-6, reclutamento,
formazione iniziale e in servizio, stato giuridico, valutazione…) –
inaugurazione anno sociale B&B Kalispera 16 settembre 2016 ore
16.30

> 2) La storia/Le storie. Laboratori di didattica della storia
contemporanea
In collaborazione con il CIDI di Torino
> – 1989 Dieci storie per attraversare i muri
> – 70 anni di storia repubblicana ( personaggi, eventi, diritti )
I percorsi saranno realizzate nelle scuole che aderiranno,
secondo le modalità già collaudate con il progetto Racconta una deputata della Costituente

> 3) 1948 – 2016 Come cambia il testo costituzionale
Seminario di studio con Rosamaria Maggio

> 4) Se la valutazione è competizione …
Riflessioni a margine delle scelte che hanno introdotto la valutazione decimale nel primo ciclo, il RAV, le prove INVALSI, la
certificazione delle competenze, la valutazione degli insegnanti e dei dirigenti scolastici; le scelte del decreto legislativo previsto in
materia di valutazione – Seminari di studio

> 5) Gruppi di ricerca didattica
” Noi facciamo così … ” ( Lettera a una professoressa, 1967)
> – Percorsi di letto – scrittura nella scuola dell’infanzia, nel primo e secondo ciclo
> – Percorsi di matematica, scienze e tecnologia nel primo e secondo ciclo
> – Percorsi di storia nel primo e secondo ciclo

> 6) Insegnare si può, ma … a quali condizioni ?
Riprendiamo il percorso denominato L’inciampo. Per una riflessione pedagogica sul l’ora di lezione proponendo
Riflessioni, letture, incontri sul mestiere dell’insegnante.

> 7) Da insegnante a dirigente scolastico
> Corso di formazione a sostegno della preparazione al concorso per
dirigente scolastico

> 8) Il ruolo della scuola nei percorsi formativi destinati ai
futuri insegnanti. Il nuovo TFA
> Percorsi formativi a sostegno di quanti intendono abilitarsi
all’insegnamento

Pagine:«1234567...27»